Avanti Tutta si trasferisce a Ravenna per una campagna nazionale multimediale contro il fumo

L’iniziativa, promossa da Walce, vede il coinvolgimento anche del Comune di Ravenna e della FabiOnlus
Sabato 11 e domenica 12 novembre sarà installato un maxi mozzicone di sigaretta in piazza Kennedy

20171106_224136

RAVENNA – „Esci dal tunnel. Non bruciarti il futuro“: si chiama così la terza edizione della campagna nazionale di prevenzione ed informazione sui rischi legati al fumo e di sensibilizzazione sul tumore del polmone, in programma sabato 11 e domenica 12 novembre 2017 in piazza Kennedy a Ravenna, dalle ore 10 alle 19. L’iniziativa gratuita è promossa dal’associazione „Walce“ onlus (Women against lung cancer in Europe), sostenuta dall’associazione „Avanti tutta“ onlus in compartecipazione con il Comune di Ravenna e con la collaborazione dell’associazione „FabiOnlus #NeverGiveUp vs SLA“.

Si tratta di una campagna di prevenzione unica nel suo genere. Non è una semplice esposizione ma un percorso interattivo, diviso per settori. Il grande stand è a forma di mozzicone di sigaretta, alto 3 metri e lungo 14,  con al suo interno un vero e proprio tunnel praticabile che prevede un tragitto museale multimediale di prevenzione e di informazione sui danni arrecati dal fumo di sigaretta e sul tumore al polmone.

All’interno saranno presenti due aree: una medica, dove sarà possibile effettuare gratuitamente un test spirometrico di base, eseguito da medici pneumologi; ed una dedicata alla prevenzione primaria, con la presenza di Chiara Bennati, consulente scientifica di Avanti Tutta onlus ed oncologa dell’Ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna, in cui verrà messo a disposizione per la consultazione il materiale informativo che negli anni è stato realizzato da Walce.

Durante la due gorni sarà presente Leonardo Cenci, reduce dall’eccellente performance ottenuta lo scorso 5 novembre alla 47esima edizione della New York City Marathon, dove ha chiuso la gara in 4 ore, 6 minuti e 16 secondi. Un tempo ottimo se si considera che il 45enne perugino, presidente e fondatore di Avanti Tutta onlus, da cinque anni lotta contro il tumore. Nel luglio del 2012, infatti, gli fu diagnosticato un cancro al polmone al quarto stadio con metastasi celebrali ed ossee, incurabile ed inoperabile. I medici gli diedero pochi mesi di vita ed invece oggi Leonardo è un testimonial italiano della lotta e della promozione di corretti e sani stili di vita che, in casi come il suo, permettono di allungare le aspettative di vita.

Cenci, insieme ad alcuni volontari della sua onlus, sarà presente con una postazione accanto alla sigaretta gigante per raccontare la propria esperienza e per dare un messaggio di forza e di incoraggiamento a praticare lo sport anche in presenza di malattie come il cancro. Nella giornata di sabato sarà presente anche Mauro Casciari, autore di programmi televisivi ed ex volto noto della trasmissione di Italia 1 „Le Iene“, presidente onorario dell’associazione Avanti Tutta.

„Secondo le ultime stime pubblicate nell’ultimo rapporto ‚The economics of tobacco and tobacco control‘, promosso dall’Organizzazione mondiale della Sanità e dal National Cancer Istitute degli Stati Uniti, in Italia il fumo determina tra i 70mila ed i 83mila decessi l’anno“, commenta Leonardo Cenci. „Oltre il 25% di questi – prosegue – è compreso tra i 35 ed i 65 anni di età, ed i fumatori sono circa 10,3 milioni, di cui 6,2 sono uomini e 4,1 donne. Questo fenomeno è molto diffuso anche tra i giovani visto che risulta che fuma il 23,4% degli studenti degli istituti superiori. Per questo è necessario mantenere viva l’attenzione sui pericoli che si corrono. La nostra associazione è molto attenta a questa tematica e nei prossimi mesi promuoverà diverse di queste campagne, a cominciare da questa di Ravenna. E‘ importante promuovere sani e corretti stili di vita – conclude – soprattutto se rivolti ai ragazzi ed alle loro famiglie. A nome di tutta l’associazione – conclude Cenci – ci tengo a ringraziare ancora il comune di Ravenna, in particolare l’assessore Roberto Fagnani, per la sensibilità con cui ha accolto subito questa iniziativa e l’associazione FabiOnlus, per la continua sensibilizzazione all’attività sportiva come prevenzione e terapia nelle malattie croniche“.

„La presenza di Leonardo Cenci e della campagna di Avanti tutta onlus in concomitanza con la Maratona di Ravenna (in programma domenica 12 novembre, ndr) – dichiara l’assessore comunale allo Sport, Roberto Fagnani – ha un grande valore simbolico e vuole essere un’iniezione di fiducia per non rinunciare mai a lottare per la vita e a praticare sport, che può essere di aiuto anche in presenza di malattie come il cancro. Mi preme ringraziare i promotori dell’evento, in particolare Leonardo Cenci, la dottoressa Chiara Bennati ed il direttore dell’oncologia medica di Ravenna Prof. Federico Cappuzzo, così come sono grato agli organizzatori della Maratona, che si sono dimostrati sensibili e disponibili verso la promozione di questo evento collaterale“.

L’evento ha anche il patrocinio del Senato della Repubblica, di Aipo (Associazione italiana pneumologi ospedalieri) e di Insieme contro il cancro.