I trofei della Sirio Perugia in vetrina grazie ad Avanti Tutta

    0
    725

    Il palmares della storica società di volley esposto al fianco della sede della Fondazione. Il Presidente Cenci: “Una storia che merita di essere raccontata”. L’Assessore Pastorelli: “Presto al PalaBarton”

    La gloriosa storia della Sirio Perugia in vetrina grazie ad Avanti Tutta. La Fondazione da qualche settimana si è fatta promotrice di una pregevole iniziativa dal valore sportivo e storico, raccogliendo appieno l’appello della famiglia Orabona. I tanti trofei conquistati dalla Sirio nella sua gloriosa militanza pallavolistica, nazionale ed internazionale, che per lungo tempo sono rimasti dentro un magazzino, hanno trovato nuova vita nel contesto di un’attività commerciale in piazzale Umbria Jazz a Perugia. Un locale momentaneamente sfitto, accanto alla sede di Avanti Tutta (stazione minimetrò), ha visto trasformare la sua vetrina in una vera e propria sala trofei, ben visibile all’esterno.

    Giovedì 20 luglio la Fondazione, la famiglia Orabona e alcuni esponenti delle istituzioni cittadine, hanno deciso di dare pubblicità all’iniziativa e corso ad un momento celebrativo.

    “Ci siamo impegnati per realizzare questo progetto – dichiara il Presidente di Avanti Tutta Federico Cenci – perché crediamo nei valori dello sport e nelle sue belle storie. Quella della Sirio Perugia merita di essere raccontata e riportata alla luce. Un messaggio di continuità che noi applichiamo alla solidarietà, grazie al prezioso lavoro di mio fratello Leonardo. Niente muore se c’è qualcuno che ha il cuore e la voglia di tenerlo in vita”.

    L’iniziativa di Avanti Tutta ha riscontrato il pieno apprezzamento dell’amministrazione comunale di Perugia, per l’occasione rappresentata dall’Assessore allo Sport e al Commercio Clara Pastorelli.

    “Grazie ad Avanti Tutta e alla famiglia Cenci per essersi sostituita al Comune nel ridare vita ad una storia di sport straordinaria, tra le più importanti della nostra città. Conoscevamo la volontà della famiglia Orabona ma non siamo riusciti per una serie di impegni anche di natura burocratica a creare un posto idoneo per esporli. Presto però lo faremo e abbiamo individuato nella sala stampa del PalaBarton il posto giusto”.

    L’esposizione in Piazzale Umbria Jazz è stata sera possibile anche grazie al contributo di sponsorizzazione di Banca Credem Euromobiliare Private Banking.

    “La nostra banca – ha dichiarato il dirigente Marco Terzarede – è da sempre vicino alla pallavolo e non ci siamo fatti sfuggire l’occasione di sostenere una storia così importante”.

    Un doveroso ringraziamento è necessario rivolgerlo alla società Umbria Domani, rappresentata da Giacomo Calzoni, che per conto del Comune di Perugia gestisce i locali commerciali e che ha gratuitamente messo a disposizione le vetrine.

    Emozionata e riconoscente la famiglia Orabona, storica proprietà della Sirio, con l’ex Presidente Alfonso Orabona e la figlia Francesca che non hanno nascosto la loro emozione.

    “E’ tutto merito di Avanti Tutta e della famiglia Cenci. Loro hanno dimostrato di avere cuore e di non fermarsi di fronte alla burocrazia”.

    SIRIO PERUGIA: ALCUNI CENNI STORICI

    La Pallavolo Sirio Perugia nasce nel capoluogo umbro nel 1970; al termine della stagione 1986-87 viene promossa in serie A2. Dalla stagione 1987-88 alla stagione 2010-2011, rimane stabilmente nell’elitè della pallavolo femminile nazionale, disputando tre campionati di A2 (due vinti) e ventuno campionati di serie A1, per un totale di ventiquattro campionati di serie A.

    In ventuno stagioni di serie A1 ha disputato diciassette volte i play off scudetto, raggiungendo per sei volte la finale e vincendo tre titoli di Campione d’Italia. Per undici volte ha raggiunto la fase conclusiva della Coppa Italia (nelle varie formule: Final Four, Final Six o Final Eight), disputando anche in questo caso sei finali e conquistando cinque vittorie. Ha partecipato a sei edizioni della Supercoppa Italiana, vincendola nella stagione 2007/2008.

    Ha partecipato per undici volte ad una competizione europea: quattro partecipazioni alla Champions League, con due vittorie (Cannes 2006, Murcia 2008), una finale persa e un terzo posto; quattro partecipazioni alla Coppa Cev, con due vittorie ed un terzo posto; tre partecipazioni alla Coppa delle Coppe, con una vittoria, una finale persa ed un terzo posto. Ha conquistato in totale cinque trofei internazionali e Perugia per sei volte è stata sede di una Final Four Europea.

    Nella stagione 2005-2006, la Sirio Perugia ha messo in bacheca anche la Coppa di Lega.

    Massimo Barbolini, Bernardo Rocha De Rezende ed Emanuele Sbano sono i tre allenatori che possono dire di aver vinto sulla panchina della Sirio, con l’ex ct azzurro che ci è riuscito per 12 volte, contro le due di Sbano e l’unica volta di Bernardo (Coppa Italia 91/92).

    Hanno vestito la maglia della Sirio Perugia giocatrici straordinarie, alcune tra le più forti del mondo… Tra le tante, in rigoroso ordine alfabetico, possiamo ricordare: Tai Aguero, Chiara Arcangeli, Regla Bell, Lucia Crisanti, Paola Croce, Antonella Del Core, Eugenia Dushkyevich, Fofao, Mirka Francia, Simona Gioli, Irina Kirillova, Manuela Leggeri, Consuelo Mangifesta, Olga Potachova, Anna Maria Quaranta, Marcela Ritschelova, Dorota Świeniewicz, Elisa Togut, Regla Torres, Walewska, Zetova.

    Quello della Sirio Perugia è stato un autentico, lunghissimo, indimenticabile miracolo sportivo, creato da Padre Aldo Falini e diventato negli anni, grazie a Carlo Iacone, Alfonso Orabona e ai loro collaboratori, il sodalizio più titolato della nostra regione.