Nuovi aiuti al reparto di oncologia: Avanti Tutta c’è

    0
    89

    La Fondazione a supporto di pazienti e personale sanitario con l’acquisto di materiali in grado di migliorare il comfort durante la degenza. 

    Il Presidente Federico Cenci: “Grazie per questo bel rapporto di collaborazione che continua nel tempo. Leo ne sarà felice” 

     

    Prosegue l’attività di supporto della Fondazione Avanti Tutta a favore delle persone che vivono la realtà della malattia oncologica. Mercoledì 26 giugno, presso il reparto di oncologia medica dell’ospedale di Perugia, si è tenuto un incontro per celebrare l’avventura consegna di alcuni materiali, donati da Avanti Tutta, utili per migliorare il livello di comfort dei pazienti e di chi li assiste. Attraverso varie donazioni ricevute e la costante attività solidaristica svolta dalla Fondazione è stato possibile acquistare: 20 carrelli servitori per il vitto, 20 aste porta flebo, 12 comodoni e 12 sdraio per pazienti e servizio di assistenza.

    “Siamo felici di poter dare questo nostro piccolo contributo – ha dichiarato il Presidente della Fondazione Avanti Tutta, Federico Cenci – e di dare continuità a queste azioni a cui mio fratello Leonardo teneva tanto: la cura e il confort del paziente e di chi lo assiste. Mi sento di esprimere anche da parte nostra una forma di gratitudine per questo rapporto di collaborazione che prosegue nel tempo e che conserva buone sintonie umane”. Cenci ha poi ricordato la figura di Cristina Gugnoni, Presidente di Insieme Umbria contro il Cancro, scomparsa qualche giorno fa e sottolineato l’importanza dell’immediata realizzazione di una rete oncologica regionale.

    All’incontro ha preso parte anche il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Giuseppe De Filippis. 

    “Grazie ad Avanti Tutta di esistere e di continuare a diffondere azioni di bene per i nostri pazienti e la nostra squadra di sanitari. Gesti che spesso colmano esigenze importanti e rappresentano un segnale di grande attenzione”.

    De Filippis, la Dr.ssa Anna Maria Mosconi e la caposala Ambra Arcangeli hanno sottolineato anche la grande professionalità e abnegazione del personale sanitario, che ogni giorno lavora a supporto dei pazienti.