Successo per la tavola rotonda promossa sulla chirurgia oncologica in Umbria

    0
    777
     

    L’iniziativa si è tenuta sabato 27 maggio presso la sala del Consiglio della Provincia di Perugia ed  è stata organizzata dalla rete di associazioni INSIEME UMBRIA CONTRO IL CANCRO

    La splendida cornice della sala affrescata del Consiglio del Palazzo della Provincia di Perugia ha fatto da scenario ad un convincente momento di confronto e condivisione di un modo di affrontare le delicate e complesse situazioni che afferiscono alla realtà della malattia oncologica in Umbria. I soggetti che sabato 27 maggio hanno fatto esperienza di questo confronto sono: le associazioni di riferimento dei pazienti oncologici umbri che raccolte nella rete INSIEME UMBRIA CONTRO IL CANCRO hanno organizzato la tavola rotonda, ed i professionisti sanitari della chirurgia oncologica umbra che hanno risposto con una partecipazione larghissima e altamente qualificata.

    “La giornata porta a casa un risultato di sostanziale fiducia – dichiara il Presidente di Avanti Tutta, Federico Cenci –  per aver fatto esperienza di una capacità di relazionarsi tra associazioni e professionisti della sanità, che ha sicuramente lasciato ai partecipanti la sensazione di un possibile cammino comune, da fare insieme e con reciproca soddisfazione. E’ realisticamente evidente a tutti che si tratta di un cammino in salita, in cui non ci sono illusioni di tratti in discesa. Si è ulteriormente dimostrata la maturità di associazioni e professionisti della sanità umbra per farsi buona compagnia in questo cammino da fare tutto in salita, in cui è limpida la consapevolezza condivisa che i sacrifici e lo sforzo di questo faticoso cammino, porteranno a vedere orizzonti che la strada in discesa non consente di scorgere. Viviamo tempi in cui abbiamo la responsabilità di costruire occasioni dove condividere la convincente realtà di questa impostazione. Oggi è stata una di queste occasioni, ponendosi come piccolo passo del cammino che si ha la consapevolezza di fare insieme. Per tutti è evidente come le Istituzioni e la Politica tutta hanno una parte rilevantissima in tutta la complessa realtà della malattia oncologica e della sanità in generale. La pendenza della strada in salita non la possiamo modificare, ma facendoci buona compagnia possiamo aiutarci a percorrerla tutti insieme, rimanendo insieme e facendoci carico della soddisfazione di aiutare chi fatica di più. Abbiamo questa occasione, cerchiamo di farne esperienza”.